Maria Carolina Arletti - Pelle di Nave

Galleria MOdenArte propone la mostra personale di Maria Carolina Arletti dedicata alle navi, formata da una serie di opere realizzate su tavola e su carta che reinterpretano particolari tipici dei "giganti del mare", sapientemente riprodotti in dimensione reale, che ingannano lo spettatore facendogli percepire questi capolavori di iperrealismo come se fossero dei quadri astratti.

La mostra "Pelle di Nave", allestita presso la Galleria MOdenArte, va oltre la semplice occasione espositiva della produzione artistica di Maria Carolina Arletti.

Attraverso il contatto con le molteplici espressioni plastiche e pittoriche delle opere esposte, si rende possibile un viaggio dell'animo umano nel mondo del visibile rappresentato, nella fattispecie, da dettagli di navi che, a prima vista, appaiono alla stregua di opere astratte.

Il visitatore è guidato in un percorso caratterizzato da opere create su carta e quadri realizzati su tavola di legno mediante lastre di lamiera metallica sapientemente trattate. Quest'ultimo procedimento è frutto di una ricerca sui materiali e sulle tecniche di lavorazione che, l'artista, ha sperimentato e affinato nel corso degli anni, vero leitmotiv della sua cifra stilistica.

La mostra "Pelle di Nave" è pertanto un percorso di ricerca fra tecnica, metodo e razionalità, sapientemente combinato con quell'energia di istinto e di attenta riflessione. Attraverso tale esperienza l'osservatore può confondersi nella bellezza di opere apparentemente lontane dallo scenario quotidiano evocanti quelle luci e quelle ombre tipiche dell'animo umano. L'osservatore è invitato, seppur inconsciamente, a ricercare doti di profondità, di bellezza e di spiritualità che vadano al di là della semplice apparenza.

Il visitatore compie, quindi, un bellissimo viaggio interiore attraverso una spiritualità ed un'emozione messa a contatto con l'ambiente esterno: una realtà ove il segno della natura è reso evidente dal logorio del tempo e, l'opera dell'uomo, viene vissuta quale frutto di fatiche e di sacrifici: perfetta osmosi con lo spirito più profondo di ciascun osservatore.

Per l'occasione è stato realizzato un catalogo a colori, disponibile presso la galleria, con riporodotte le opere in mostra, un saggio critico appositamente scritto da Daniela Del Moro e da Maurizio Vanni e la biografia dell'artista.